mercoledì 18 febbraio 2015

BookTag: dalla A alla Z

Girovagando per i blog, ho trovato  da Lost in Bookland questo simpatico tag sui libri, e tanto per perdere l'ultima mezz'ora di non-lavoro in università (non dipende da me se non mi danno nulla da fare è?), ormai raggiunto il limite estremo di studio per la giornata, ho deciso di farlo a mia volta.


A, autore con la A maiuscola, quello di cui hai letto più libri:
onestamente, non ne ho idea, ma suppongo sia Terry Brooks, ne andavo pazza e ancora oggi mi piace molto, aggiunto al fatto che è uno scrittore fantasy, e quindi di saghe, i libri sono moltissimi, probabilmente seguito a ruota da George R.R. Martin.

B, bevo responsabilmente mentre leggo:
di solito non bevo mentre leggo perchè lo facci in treno o a letto. Dopo pranzo però mi concedo una mezz'ora di lettura mentre bevo il caffè, e alla sera capita che mi porti sul divano un libro e una tazza di te.

C, confesso di aver letto:
50 sfumature di grigio (shame on me, ma ero troppo curiosa di vedere che diavolo era. Niente). Come buttare del tempo buono a fare qualsiasi altra cosa, perfino a perder tempo.

D, devo smettere di:
accumulare libri, dico davvero. ne avrò più di 30 da leggere, stando bassi e non contando l'e-reader.

E, E-reader  o cartaceo:
non posso scegliere. Ero una fanatica della carta finchè il mio ragazzo non mi ha regalato il mio adorato Sony, A casa preferisco sempre la carta, ma da pendolare riconosco la praticità dell'e-reader. Utile anche per leggere libri che non volete proprio comprare e avere in casa ma che vi incuriosiscono (leggasi: 50 sfumature, sarei andata a farmi rendere i soldi in libreria, giuro).

F, fangirl impenitente di:
non ho un lato fangirl generalmente, ma se penso agli autori, sono fangril impenitente di Katy Reichs (tranne quando mi ha delusa con Le ossa del ragno) e lo sono stata di Anita Blake, finchè anche lei mi ha delusa.

G, genere preferito e che di solito non leggi:
il mio genere preferito era il fantasy, mentre ora pur leggendone molto mi sono ridimensionata su romanzi storici, più sono realistici più mi piacciono e classici. Non disdegno niente, però, tranne i romanzi d'amore. 

H, ho atteso a lungo per:
A Song of Ice and Fire #5 e non aggiungo altro.

I, in lettura al momento:
The Girl with the Pearl Earring

L, luogo preferito per leggere:
a letto o sul divano. Ultimamente, che ho pochissimo tempo, amo il treno.

M, miglior prequel di sempre:
ecco, sapete come perdermi: al cinema come nei libri odio prequel e sequel non dichiarati. In effetti l'unico che ho letto credo, è "Hannibal, le origini del male" ed è stata una delusione indicibile dopo i primi due libri.

N, non vorrei mai leggere:
Altra roba pseudo porno (quanti ne sono usciti!!), ya scritti male, roba di Volo e compagni

O, once more, un libro che hai riletto tante volte ma rileggeresti ancora:
"Orgoglio e Pregiudizio", lo rileggo periodicamente, è la mia coperta di Linus

P, perla nascosta, un libro che non ti aspettavi fosse così bello
The Book Thief, non lo volevo nemmeno leggere!

Q, questioni irrisolte, un libro che non sei riuscita a finire:
Siddharta di Hesse e non lo finirò mai

R, rimpianti letterari, serie interrotte o libri perduti che non potete finire di leggere:
Millenium di Stieg Larsson, ahimè, mi piaceva un sacco.
La seconda è una storia triste: da piccola leggevo sempre e ovunque, anche a tavola, cosa che mandava in bestia i miei. Quando si viaggiava leggevo in macchina procurandomi la nausea, così, un bel giorno mio padre, veramente alterato dall'ennesima pausa vomito, mi prese il libro e lo gettò dal finestrino (non era nemmeno mio! Scusami gentile signora che me lo avevi prestato). Il malcapitato era "La strega, il leone e l'armadio" ed è così che ancora non ho letto le Cronache di Narnia

S, serie iniziate e mai finite:
Twilight, mi sono arenata brutalmente. Il primo non è nemmeno malaccio se facciamo finta che Edward non sia un vampiro, ma poi basta.
Le serie di Ann Rice, che dopo qualche libro diventano filosofia pura e della peggior specie.

T, tre dei tuoi antagonisti preferiti:
Dracula, Hatsumomo (Memorie di una Geisha) per l'umanità del personaggio, La regina di cuori di Alice che mi fa morire.

U, un appuntamento con un personaggio di fantasia:
ma che domande...Mr.Darcy! Ma se è occupato va bene Tyrion Lannister

V, vorrei non aver letto:
sempre le 50 sfumature.

Z, zanna avvelenata, il finale che proprio non hai mandato giù:
quello di Hunger Games, ma diciamo che prendiamo il finale alla larga, ossia più o meno da metà secondo libro in poi: che diavolo è?






Nessun commento:

Posta un commento